Appello per la sopravvivenza del settore dell’assistenza socio-sanitaria

Tratto da

Anffas Nazionale, unitamente a ANASTE, AGeSPI, AIOP, ANSDIPP, ARIS, UNEBA, ACOP, CONFAPI, CONFINDUSTRIA, CONFCOOPERATIVE E LEGACOOP, ha sottoscritto un appello inoltrato il 29 marzo scorso al Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, al Ministro della Salute, Roberto Speranza, e al Ministro dell'Economia e delle Finanze, Daniele Franco, e per conoscenza, tra gli altri, al Ministro dei Rapporti con le Regioni presso il Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie, Mariastella Gelmini, e al Presidente della Conferenza delle Regioni e delle province autonome, Stefano Bonaccini.

L'appello, avente ad oggetto "Appello per la sopravvivenza del settore dell’assistenza socio-sanitaria", ha come obiettivo quello di sollecitare e rappresentare l’urgenza di un intervento sul sistema regolatorio pubblico sugli adeguamenti tariffari delle strutture e dei servizi senza i quali si rischia il collasso del sistema e certamente non si possono garantire né adeguati standard di qualità dei servizi né la dignità del lavoro.

"Chiediamo con forza un incontro per affrontare l’insieme di queste complesse situazioni, con la costituzione urgentissima di un tavolo di lavoro per il superamento dei gravissimi problemi esposti", questa la richiesta congiunta delle associazioni.

Per leggere la lettera inviata:

Altre notizie