"Sorrisi in blu" raccoglie pensieri e emozioni dei nostri ragazzi speciali sul tema della felicità. Interverranno Federica Belleri e Roberta Cremaschini.
Raggiungere il maggior livello possibile di autonomia da parte di giovani adulti con sindrome di Down, per vivere il territorio e la comunità, è l’obiettivo principale dell’applicazione “APP and OUT”
«Ci auguriamo che in Italia sempre più aziende entrino a far parte della “catena delle assunzioni” e decidano di dare un’occasione di lavoro ad altri adulti con sindrome di Down e disabilità intellettiva»
Tema rappresentato efficacemente dall’immagine di due giovani con sindrome di Down che, mano nella mano, sono pronti a partire, insieme e nonostante le frecce che vanno nella direzione opposta»
Presentati gli esiti delle sperimentazioni realizzate nell'ambito del Progetto europeo E.D.G.E., promosso dal Consorzio SIR, in cui Anffas Nazionale è partner associato.
Musica, danza, storie di vita, inclusione e tanto entusiasmo: è stata tutto questo la mattinata trascorsa nella scuola primaria di Salvirola (Cremona) da alcuni musicisti dell’Orchestra MagicaMusica
«Piero Magistrelli ha vinto anche la sua ultima sfida. Ma questa struttura va gestita, mantenuta, controllata».... Presentazione del nuovo padiglione della comunità alloggio Brugnoli-Tosi di via Piombina
«Persone sensibili dateci una mano». Si tratta di un immobile presente in via Como, conosciuta come la cascina Pelucchi, che insiste su un’area di 12 mila metri quadrati.
Contatti più stretti tra le organizzazioni di persone con disabilità e gli uffici nazionali dell’UNICEF, per avere più forza nel chiedere provvedimenti di cambiamento ai Governi sui diritti dei minori con disabilità
Organizzato dalle Associazioni milanesi InCerchio e Vivi Down, nell’àmbito del progetto “Ripartiamo dai Diritti”, è in programma per il 22 settembre, il 6 e il 20 ottobre
La ragione c’entra poco è un progetto culturale che ANFFAS Ticino onlus ha organizzato in stretta collaborazione con la Fondazione Thetis di Venezia.
Si chiama “Ciao ragazzi, io esco” il progetto promosso dall’Associazione Capirsi Down di Monza, che per sostenerlo ha anche avviato una specifica raccolta fondi.
«Le esperienze realizzate con questo progetto aiutano i giovani che vi partecipano a creare un ponte per passare più facilmente dalla scuola al lavoro»
Già più di 350 domande/risposte, classificate in circa 80 tra categorie e sottocategorie e anche una raccolta di norme
La presenza in classe di alunni o alunne con disabilità favorisce un atteggiamento maggiormente positivo, da parte dei loro compagni e compagne,
La pausa estiva non ha fermato l’entusiasmo dell’Orchestra MagicaMusica, composta da musicisti con disabilità dell’omonima Associazione di Promozione Sociale lombarda
Con il progetto “Another print in the wall” l’ANFFAS di Cremona intende raccontare il proprio passato e affacciarsi sul futuro, con un murale partecipato.
Diffondere una cultura dell’accessibilità dell’ambiente, concorrendo a rendere il mondo un luogo senza più barriere architettoniche, tecnologiche o sociali
Otto testimoni d’eccezione raccontano il loro “museo a cielo aperto”. Otto video presentano l’altra faccia della montagna
All’interno del Programma Erasmus+ e volto a supportare l’inclusione socio-lavorativa delle persone con disabilità intellettive