LAVORO - ERGO SUM - Nuovo numero della rivista La Rosa Blu di Anffas

Tratto da

"Opportunità e criticità per l'inclusione lavorativa delle persone con disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo".

"Avere un lavoro ed essere pagati per farlo non deve essere un sogno. Perché l’inclusione lavorativa è possibile ed è responsabilità di ciascuno di noi: persone con disabilità, associazioni, istituzioni, scuola, famiglia, servizi, mondo delle imprese, comunità": così scriveva il presidente nazionale Anffas, Roberto Speziale, nell'editoriale del numero de La Rosa Blu di luglio 2016 e oggi, nel dicembre 2022, Anffas con il nuovo numero della rivista dal titolo "LAVORO "ERGO SUM. Opportunità e criticità per l'inclusione lavorativa delle persone con disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo" si chiede se, a distanza di anni, vi è stato un cambiamento in positivo, anche e soprattutto per cercare di dare una risposta ad alcune richieste ben precise presentate dal Movimento degli Autorappresentanti di Anffas ai nuovi organi eletti in seno all’Assemblea Nazionale di ottobre 2022 e concernenti proprio l'inserimento lavorativo delle persone con disabilità.

Il diritto al lavoro è un argomento mai lasciato in secondo piano da Anffas e che torna sotto i riflettori con con questo numero de "La Rosa Blu", con l'obiettivo di fare il punto su quanto è stato fatto e su cosa ancora è necessario fare per garantire e tutelare il diritto al lavoro delle persone con disabilità. 

Questa edizione della rivista offre quindi una panoramica a 360° del tema lavoro, partendo dal quadro normativo completato da un inserto dedicato alle Linee Guida in materia di collocamento mirato delle persone con disabilità, passando per le pillole informative, le buone prassi delle strutture associative sul territorio e gli approfondimenti degli esperti del settore, fino ad arrivare alle immancabili e fondamentali testimonianze delle stesse persone con disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo - anche afferenti al progetto Anffas Giovani - che oggi hanno un impiego e che sono prova inconfutabile che sono in ambito lavorativo rappresentano una ricchezza, con la loro professionalità ed il loro impegno. Chiude il numero un articolo dedicato ad e.Anffas: idee in vetrina, il negozio virtuale di “e-commerce solidale” realizzato da Anffas Nazionale nel 2016 grazie anche al contributo di UniCredit Banca - Universo Non Profit per promuovere l’inclusione lavorativa e l’autoaffermazione delle persone con disabilità intellettive. 

Buona lettura!

La rivista è disponibile online cliccando qui

Altre opinioni

Altre opinioni