• Normale
  • Solo testo
  • Testo con contrasto
  • Testo Normale
  • Testo Medio
  • TestoGrande
  • Home page

ANFFAS Lombardia: Prima pagina : In primo piano :

Il SAI?, Servizio Accoglienza Informazione,
è uno spazio dedicato alle persone con disabilità ed ai loro familiari per essere informati sui propri diritti e poterne rivendicare la piena esigibilità.

Per usufruire del servizio è possibile rivolgersi allo
sportello più vicino.
Guarda l'elenco dei
26 servizi SAI?
Anffas della Lombardia
Approfondimenti

Quaderni di Anffas Lombardia

"Pagare il Giusto
-
"
La presa in carico
"

Anffas Lombardia
 
ANFFAS LOMBARDIA ONLUS

Il Codice Etico
 
La nostra linea associativa

Anffas Lombardia 

 

 IN PRIMO PIANO

Autismo (e non solo): in Lombardia manca la presa in carico dei maggiorenni
I risultati dell’indagine condotta da LEDHA e “Uniti per l’autismo” presso le AST e ASST del territorio. Manfredi (LEDHA): “Confermato quello che ci raccontano famiglie, che non sanno dove ‘sbattere la testa’”. Nel mese di ottobre 2018 LEDHA (Lega per i diritti delle persone con disabilità) e “Uniti per l’autismo” hanno condotto un’indagine presso le 27 ATS e le ASST della Lombardia (e negli IrccsBesta e Policlinico di Milano) per conoscere le modalità di implementazione di quanto previsto dalla legge 15/2016 per quanto riguarda la presa in carico globale e continuativa delle persone con disabilità adulte che richiedono un forte sostegno, a partire dalle persone con disturbi dello spettro autistico.  >>Continua. -Tratto da Persone con disabilità (23/05/2019)
Decreto correttivo sull’inclusione scolastica: luci e ombre
Nella sua ultima seduta il Consiglio dei Ministri ha approvato uno schema di decreto legislativo correttivo del decreto legislativo n. 66 del 2017, “Norme per la promozione dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità” rilevante ai fini dell’inclusione scolastica. Un obiettivo raggiunto anche grazie ai numerosi e intensi confronti che la Federazione, insieme al proprio movimento associativo, ha tenuto nel corso di questi ultimi mesi con il Ministro Bussetti, con il Sottosegretario Giuliano e con i Dirigenti tecnici del Ministero. >>Continua - Tratto da Fish onlus (22/05/2019)

- Il nuovo decreto 66 cambia l'inclusione scolastica: ma la scuola è pronta a cambiare?
Il Consiglio dei Ministri ha approvato ieri sera un decreto che va a modificare il decreto 66/2017 collegato alla Buona Scuola con cui si rivede l'inclusione scolastica. Confermata la correzione già annunciata nei mesi scorsi: a quantificare le ore di sostegno sarà ancora il PEI. Speziale (Anffas): «Valutazione positiva, si cambia approccio. Ma la scuola sarà pronta?». >>Continua - Tratto da Anffas Onlus (22/05/2019)
Piano “2030 Lombardia senza barriere” e “Fondo unico”, dal Consiglio regionale due provvedimenti per le persone con disabilità.
Si tratta di una mozione e di una risoluzione che impegnano la Giunta regionale. Previsto anche il riconoscimento di LEDHA e FAND come “organizzazioni di rappresentanza” delle persone con disabilità e delle loro famiglie. Nel corso della seduta che si è svolta lo scorso 16 aprile, il Consiglio regionale di Regione Lombardia ha approvato all’unanimità due importanti provvedimenti normativi che riguardano le persone con disabilità e che impegnano la Giunta regionale ad agire in tal senso. “Si tratta di due importanti provvedimenti che, una volta tradotti in atti normativi concreti, potranno determinare importanti benefici per la vita delle persone con disabilità, a molti livelli –commenta Alessandro Manfredi, presidente di LEDHA-.  >>Continua. -Tratto da Persone con disabilità (08/05/2019)
Primo maggio e persone con disabilità
Donna con disabilità al lavoro in ufficioIl lavoro è per tutti un presupposto di dignità. Per le persone con disabilità è anche sinonimo di inclusione sociale e reale partecipazione alla vita delle loro comunità. In occasione del 1° maggio, tuttavia, non si può tacere la profonda esclusione vissuta dalle persone con disabilità che cercano inutilmente lavoro o che disperatamente tentano di mantenerlo o, ancora, che subiscono trattamenti meno favorevoli nel loro quotidiano impiego. >>Continua - Tratto da Fish onlus (30/04/2019)
Disabilità, Speziale (Forum): “Serve subito il Piano Nazionale Non Autosufficienza”
“Apprezziamo l’impegno del ministro dell’Economia di porre all’attenzione del Governo l’incremento del Fondo per la Non Autosufficienza. Le cifre fin qui stanziate infatti si sono dimostrate insufficienti a coprire tutte le esigenze di persone che non hanno la capacità fisica di poter provvedere a se stesse. Non va dimenticato infatti che il Fondo è di soli 461 milioni di euro, all’interno dei quali 15 milioni sono destinati a progetti sperimentali per la vita indipendente”. >>Continua - Tratto da  Anffas Onlus  (11/04/2019)
LEDHA a Regione: “Intervenire urgentemente in favore delle persone con ‘gravissima disabilità’”
L’associazione ha scritto all’assessore alle Politiche sociali per risolvere una serie di criticità legate all’applicazione della norma sul Fondo per la non autosufficienza, che sta provocando disagi ai potenziali beneficiari. Ad alcune settimane di distanza dall’approvazione del programma di attuazione del Fondo per la non autosufficienza in Lombardia -salutato positivamente per l’importante quota di risorse mobilitate dalla Regione- LEDHA-Lega per i diritti delle persone con disabilità ha inviato una lettera all'assessore per le Politiche sociali, abitative e disabilità per chiedere “la risoluzione di alcuni gravi problemi che si sono verificati in fase di attuazione di quanto previsto dalla delibera”. E che stanno creando gravi disagi alle persone con disabilità grave e ai loro familiari.  >>Continua. -Tratto da Persone con disabilità (19/03/2019)
Nessuna persona con sindrome di Down dovrà più essere lasciata indietro
«Non abbiamo molti motivi per festeggiare, perché fino a quando anche una sola persona con sindrome di Down non avrà le stesse opportunità di studiare, lavorare e partecipare attivamente alla vita sociale, non ci sarà ragione di festeggiare»: lo dicono i protagonisti di “Reasons To Celebrate” (“Le ragioni per festeggiare”), il video che è al centro della campagna internazionale lanciata in Italia dal CoorDown (Coordinamento Nazionale delle Associazioni delle Persone con Sindrome di Down), in occasione dell’ormai imminente Giornata Nazionale delle Persone con Sindrome di Down del 21 marzo. >>Continua - Tratto da Superando - (19/03/2019)
La sostanza non cambia: le famiglie con disabilità trattate peggio delle altre
«Non eravamo soddisfatti alla pubblicazione del Decreto Legge e nemmeno dopo le modifiche al Senato. Lo siamo ancora meno dopo l’approvazione, presso le Commissioni della Camera, dell’emendamento di origine governativa. La sostanza, infatti, non è cambiata ed è che i nuclei familiari in cui sia presente una persona con disabilità sono trattati in modo meno favorevole di tutti gli altri nuclei»: così dalla Federazione FISH viene commentato l’emendamento di origine governativa, riguardante il Decreto Legge su reddito e pensioni di cittadinanza, attualmente in dirittura d’arrivo alla Camera >>Continua - Tratto da Superando - (19/03/2019)
Compartecipazione alla spesa, anche il Consiglio di Stato boccia il Comune di Milano
I giudici hanno stabilito che è illegittimo chiedere alle persone con disabilità di dare fondo ai propri risparmi per pagare le spese di assistenza. Mantegazza (Ledha Milano): “Una sentenza che per noi non è una sorpresa”. Il Consiglio di Stato con la sentenza 01485/2019 depositata in data 4 marzo 2019 ha respinto  il ricorso presentato dal Comune di Milano contro la  sentenza 00094 pubblicata in data 15 gennaio 2018 della Sez. III del T.A.R. per la Lombardia-Milano, con la quale erano stati annullati i provvedimenti comunali che prevedevano la necessaria “consumazione” del patrimonio mobiliare (la liquidità) di cui era titolare la persona ospitata in una RSD, eccedente la soglia di 5.000 euro, prima dell’intervento comunale integrativo. euro”.  >>Continua. -Tratto da Persone con disabilità (07/03/2019)
Ulteriore riconoscimento di Anffas per il suo impegno nella tutela dei diritti umani delle persone con disabilità e dei loro familiari
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha conferito un ulteriore importante riconoscimento dell’impegno di Anffas nella promozione dei diritti umani delle persone con disabilità e dei loro familiari attraverso il conferimento del titolo di “Cavaliere della Repubblica” al Presidente Nazionale Anffas, Roberto Speziale. Il presidente della Repubblica, visto lo statuto dell'Ordine "Al merito della Repubblica Italiana" ed avvalendosi della facoltà prevista dall'articolo n.2 con decreto in data 19 Dicembre 2018, ha concesso l'Onoreficenza di Cavaliere al Presidente Nazionale Anffas Roberto Speziale. >>Continua - Tratto da  Anffas Onlus  (05/03/2019)
Sostegno, 270 mila alunni con disabilità; i servizi latitano e l’inclusività passa per i tribunali
Anief invita il Parlamento ad approvare una legge che trasformi i posti in deroga in organico di diritto, risponda alle richieste di personale ogni anno inoltrate delle scuole e passi gli assistenti all’autonomia a ruoli statali e non stagionali. Così si garantisce il diritto all’istruzione e la continuità didattica, non certo con inutili blocchi quinquennali sui trasferimenti. Ma per i ricercatori “i dati visti finora ancora non ci informano sulla effettiva inclusione delle ragazze e dei ragazzi con disabilità nelle scuole italiane”, con fenomeni compensativi tra docenti di sostegno e assistenti all’autonomia e comunicazione. . >>Continua - Tratto da  Anffas Onlus  (19/02/2019)
Sondrio, il Comune istituisce il "Tavolo dell'accessibilità"
L'iniziativa è il punto d'arrivo di un percorso di sensibilizzazione promosso da "Valtellina accessibile". Il referente, Walter Fumasoni: "Tenere una lampadina sempre accesa sull'accessibilità". Dopo l’istituzione del Garante delle persone con disabilità, la Giunta del Comune di Sondrio ha deliberato l’istituzione -in via sperimentale per un anno- del “Tavolo dell’accessibilità”. Il tavolo avrà una funzione consultiva riguardo a tutte le tematiche legate al superamento delle barriere architettoniche sia per l’edilizia pubblica sia per quella privata.  >>Continua. -Tratto da Persone con disabilità (07/02/2019)
Un’accelerazione al percorso della Disability Card
Un’accelerazione al percorso della Carta Europea della Disabilità è arrivata dalla Legge di Bilancio e a tal proposito la FISH – titolare in Italia del progetto, in partenariato con l’altra Federazione FAND – ha partecipato a un incontro al Ministero per la Famiglia e le Disabilità, per parlare delle fasi necessarie a concretizzare l’operazione. L’EU Disability Card, va ricordato, permetterà alla persone con disabilità di accedere a vari servizi gratuiti o a costo ridotto in materia di trasporti, cultura e tempo libero, in regime di reciprocità con i Paesi che hanno aderito all’iniziativa. >>Continua - Tratto da Superando - (05/02/2019)
L’Istituto Superiore di Sanità e l’autismo
L’elaborazione in corso di due nuove Linee Guida, una per i bambini e gli adolescenti, l’altra per gli adulti, l’aggiornamento delle Linee di Indirizzo Sanitario e molto altro, in particolare sul piano della diagnosi precoce e della formazione: durante una recente riunione del Comitato Scientifico della Fondazione Trentina per l’Autismo, Maria Luisa Scattoni, coordinatrice del Progetto Nazionale per il riconoscimento precoce dell’autismo NIDA, oltreché coordinatrice dell’Osservatorio Nazionale Autismo, ha spiegato le principali iniziative dell’Istituto Superiore di Sanità in àmbito di autismo. >>Continua - Tratto da Superando - (07/01/2019)
Giocare è un diritto, anche per i bambini con disabilità: nasce un nuovo Spazio
L'associazione L'abilità che da vent'anni mette il gioco al centro delle sue proposte e soprattutto del suo pensiero, ha inaugurato ieri a Milano un nuovo Spazio Gioco da 600mq, che accoglierà 80 bambini l'anno. «La prova di un radicale cambiamento nell’approccio alla disabilità, all’inclusione», afferma il direttore Carlo Riva. La presidente Laura Borghetto rilancia: «Milano diventi la Città del gioco per tutti». A Milano è nato un nuovo Spazio Gioco: è quello dell’associazione L’abilità onlus, che da 20 anni garantisce il diritto e al gioco ai bambini con disabilità, un diritto previsto tra l’altro dalla Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. >>Continua - Tratto da Vita (27/11/2018)
Dopo di noi. Uno sportello di consulenza legale gratuita per le persone con disabilità
Il servizio partirà a Milano tra fine anno e inizio 2019, frutto di una convezione tra Comune e Ordine degli Avvocati. Le questioni organizzative e legali legate al Dopo di Noi sono complesse e richiedono una conoscenza specifica degli strumenti e delle opzioni che possono essere messe in campo per garantire un futuro sereno alla persona con disabilità che si trovi ad essere priva del sostegno famigliare. >>Continua -Tratto da Disabili.com - (12/11/2018)

Archivio In Primo piano

Ultima modifica: Thu, 23 May 2019 13:34:34 GMT

ANFFAS LOMBARDIA ONLUS - Sede Legale: via Livigno, 2 – 20158 MILANO
Sede operativa: via Livigno, 2 - 20158 MILANO - Tel. 02/6570425 – fax 02/6570426 - Email: info@anffaslombardia.it
CF 97339800159 - UBI Banca, sede di via Manzoni, Milano - IBAN: IT17N0311101665000000000767