• Normale
  • Solo testo
  • Testo con contrasto
  • Testo Normale
  • Testo Medio
  • TestoGrande
  • Home page

ANFFAS Lombardia: Progetti e materiali : Matrici ecologiche :

  

Progettare Qualità di Vita: matrici ecologiche e dei sostegni
Matrici 2.0: lo strumento per il progetto individuale (art. 14 L. 328/00)

 

Matrici 2.0, l'unico sistema informatico integrato in grado di realizzare il progetto di vita individuale ai sensi dell’art. 14 della legge 328/00 secondo un modello in linea con i più avanzati paradigmi scientifici e culturali in materia. Matrici ecologiche e dei sostegni, infatti, è uno strumento interattivo che orienta logicamente e documenta, secondo un approccio evidence-based, il piano individualizzato dei sostegni ed il progetto individuale di vita previsto dall’art. 14 della L. 328/00: attraverso un software disponibile online, personalizzabile, flessibile ed in costante aggiornamento, Matrici rappresenta una vera e propria guida interattiva alla progettazione individualizzata utilizzabile dal case manager, dall’equipe, dai singoli operatori e professionisti, dalla famiglia e da tutti gli attori coinvolti nella presa in carico delle persone con disabilità.

Presentazione

Link alla pagina del sito di Anffas onlus

I sostegni giusti per ogni persona con disabilità - Articolo di Vita sul convegno di Milano del 26/09/2017

Foto dell'evento di lancio interregionale rivolto alle regioni del Nord - Milano 26/09/2017

Progettare Qualità della Vita: ad Ottobre il corso per diventare Matricista

A gennaio 2018 la seconda edizione del corso "Progettare Qualità di vita: corso base per diventare Matricista

_________________________________________________________

_________________________________________________________

Materiali del 2015

- Matrici  Ecologiche: un modello di presa in carico  per promuovere la qualità della vita delle persone con disabilità.
Questa pubblicazione vuole far conoscere agli operatori dei servizi socio sanitari pubblici e privati un modello di intervento sperimentato dal Consorzio SiR in collaborazione con le Cooperative sociali Fabula, I Percorsi e Cascina Biblioteca, fondato sull’utilizzo delle “Matrici Ecologiche” per il miglioramento della Qualità della Vita delle persone con disabilità. Il modello della “Matrici Ecologiche” si propone come uno strumento innovativo capace di allineare le procedure di presa in carico delle persone con disabilità e delle loro famiglie passando, attraverso l’assessment e la pianificazione degli interventi di sostegno, all’erogazione delle prestazioni ed alla valutazione finale degli esiti. I risultati della sperimentazione, sostenuti dai dati raccolti dai nostri servizi, focalizzano l’attenzione sugli esiti, sull’efficacia, sull’efficienza e sull’appropriatezza del modello proposto. - Libro Matrici SIR (Ente gestore a marchio Anffas)

- Progettare qualità della vita. Report conclusivo e risultati progetto di ricerca “Strumenti verso l’inclusione sociale matrici ecologiche e progetto individuale di vita per adulti con disabilità intellettive e/o evolutive”
Il progetto “Strumenti verso l’inclusione sociale: matrici ecologiche e progetto individuale di vita per adulti con disabilità intellettive e/o evolutive” ha rappresentato e rappresenta una straordinaria occasione per le persone con disabilità e le loro famiglie nel nostro Paese. Anffas Onlus ha inteso quindi farsi, attraverso questo progetto di ricerca, parte attiva per la sperimentazione di uno strumento ed un approccio altamente innovativo, quali le matrici ecologiche e dei sostegni, per la costruzione dinamica ed interattiva di un progetto individuale basato sui modelli più evoluti di diagnosi clinica e disabilità, adeguato e verificabile nel tempo, oltre che orientato agli esiti ed efficacia degli interventi. - Libro Matrici Anffas Onlus

Ultima modifica: Tue, 03 Oct 2017 14:15:24 GMT

ANFFAS LOMBARDIA ONLUS - Sede Legale: via Livigno, 2 – 20158 MILANO
Sede operativa: via Livigno, 2 - 20158 MILANO - Tel. 02/6570425 – fax 02/6570426 - Email: info@anffaslombardia.it
CF 97339800159 - UBI Banca, sede di via Manzoni, Milano - IBAN: IT17N0311101665000000000767